giovedì 12 febbraio 2009

Cantate piano se no si svegliano i morti..

Posted in Matteo Salvatore tagged , a 22:30 di hotwine

Matteo è nato in una casa che aveva un solo muro.Il muro di cinta del campo sportivo, di fronte al cimitero di Apricena.Il resto della casa erano eternit e pannelli di lamiera zincata. Umbertino faceva il mago:infilava una sigaretta nell’orecchio destro e la tirava dall’orecchio sinistro.Nelle sere d’estate si cantava e si beveva il vino rosso di don Nicola.Don Nicola era il più ricco del paese.Aveva il calesse nero con gli ammortizzatori.Uno di noi ragazzi faceva la vedetta e appena vedeva il calesse col cavallo gridava “ARRIVA DON NICOLAAAAAAAAAAA.” Don Nicola si fermava sempre e ci portava una -due bottiglie di vino rosso e si fermava a sentire la musica di Matteo e Umbertino e diceva sempre:

“questo è meglio di volare oh oh”.(domenico modugno)

La mamma di Matteo (non ricordo più il suo nome) quando si cantava diceva:

“zitti zitti,madonna mia che scandalo.Al camposanto si suona e si canta, non gridate forte sennò stasera verranno in casa i morti e vi metteranno il fuoco in bocca.Cantate piano se no si svegliano i morti”.

Beatrice era alta alta e magra magra e le piaceva quando la chiamavano la principessa della Russia.E don Nicola diceva:

“Mezza pezza di pecorino se vi cancellate dal comunisto”.

Noi non capivamo questa parola ,il comunisto, ma ci piaceva mangiare il pane col pecorino di don Nicola.

C- N- JEM- A TARRANOV- K- PATEN-
C- N-KED- LU CIUCCIARELL-
MADONNA MIJA COM- AMMA FA
CHI LU TIR- K- NA RECCHJ-
CHI LU TIR- K- NA CAPEZZ-
U MADONN- K-PRIEJEZZ CA
C- METT- A CAMM-NA
ZI N-KO’ ZI N-KO’
STA NA FEMM-N- KA T- VO
NA BALLET- E NA SUNET E
ZI N-KOL – C’E’ MBRIAKET-

ANDIAMO A TERRANOVA CON PATATE E  POMODORI
CADE L’ASINELLO
OH MADONNA MIA ORA COSA FACCIAMO
CHI LO TIRA CON UN ORECCHIO
CHI LO TIRA CON LE BRIGLIE
MADONNA MIA CHE GIOIA
SI RIMETTE A CAMMINARE’
ZIO NICOLA, ZIO NICOLA
C’E’ UNA DONNA CHE TI VUOLE
FRA UN BALLO E UNA MUSICA
ZIO NICOLA S’E UBRIACATO DI VINO ROSSO


prof.Angelo Michele Lombardi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: