mercoledì 25 febbraio 2009

Un populu diventa piviru quannu ci arrubano a lingua

Posted in Matteo Salvatore, Sicilia tagged , , , , a 22:40 di hotwine

Ignazio Buttitta (Bagheria, 19 settembre 1899 – Bagheria, 5 aprile 1997) è stato un poeta italiano, precisamente siciliano.Tra i poeti contemporanei che hanno scelto di esprimersi in siciliano Buttitta è il più noto e il più conosciuto, sia in Sicilia che nel resto dell’Italia.

U POPULU
MITTITILU A CATINA
SPUGGHJATULU
ATTUPPATICI A VUCCA
E’ ANCORA LIBIRU
LIVATICI U TRAVAGGHJU
U PASSAPORTU
A TAVOLA UNNI MANGIA
U LETTU UNNI DORMI
E’ ANCORA RICCU
UN POPULU DIVENTA PIVIRU
QUANNU CI ARRUBANO A LINGUA
ADDUTATA DI PATRI:
E’ PERSU PI SEMPRI

Traduzione:

un popolo, mettetegli la catena
spogliatolo
chiudetegli la bocca
e’ ancora libero
toglietelo il lavoro
il passaporto
la tavola dove mangia
il letto dove dorme
e’ ancora ricco
un popolo diventa povero
quando gli rubano la lingua
adottata dai padri:e’ perso
per sempre


il grande poeta dialettale siciliano Ignazio Buttitta e’ stato amico e forte estimatore del poeta dialettale Matteo Salvatore

PI SEMPRI

prof.Angelo Michele Lombardi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: