mercoledì 10 marzo 2010

INCONTRO CON MATTEO 2

Posted in Matteo Salvatore tagged a 10:06 di angelomichele

INCONTRO CON MATTEO,seconda parte

quedd-lu magna’ bbon- je semp- lu piatt- d- maccarun cla carn-(il miglior modo di mangiare e’ sempre maccheroni col sugo)
jev- da mo  ka nla ved- na bella braciola  d- carn clu putr-sin e l’aggij( da molto tempo non mangio un involtino)
C-fa Nannin- jev da mo ca n-lu ved-.C- fa?(da molto tempo non vedo a Nannin- p-rron-)
Eh mae’ Zi Nannin- e’ mort- lu cor- lu cor-,Matte(Eh, maestro, zio Nannino e’ morto di infarto)
Uh- m- d-spiec assa, e quant’ann- t-nev?(mi dispiace molto, e quant’anni aveva?)
T-nev cchiu’ poc- d- s-ttant’ann-( aveva meno di 70 anni)
U si- jeva gion- lu kr-stien, m- d-spiec- assa assa( hai sentito, era giovane)
a la morta tradr-tric-
Ji lu cor- lu teng bbon paro’ teng lu diabet( il cuore va bene pero ho il diabete)
fra poc- le ji a truva a Nannin-(tra poco lo andro’ a fare compagnia)
E mamm-ta Delaid- k- fa sta bbon?( e tua madre Adelaide sta bene in salute?)
Eh, mae’  pur mamma mi je mort( Eh maestro, anche mia madre e’ morta)
Uh madonna mija bella pur delaid- e’ mort?( oh madonna mia bella anche Adelaide E’ morta?)
Pov-ra Delaid- je rumes- ved-v- troppa ggion-( povera Adelaide che rimase vedova in giovane eta’)
PAUSA,  restiamo in silenzio entrambi io e Matteo
Poi di scatto Matteo si alza e
Uaglio’ ma fatt- tanta tanta piacer- ka c- sim- fatt- na bella parleta pruc-nes-, paro’ mo  me ne ji- a la ches-
ca me ji a pigghija’ lu pinn-l-tle ditt- ka teng lu diabet-/Paro’ e’ campet- bbon ammez- a cr-stiene ricc e important
sacc com e’ fatt- ji ca n- sacc ne legg e ne scriv-Gli stringo la mano con tanta emozione
DOPO QUELLA SERA NON L’HO PIU’ VISTO NE A FOGGIA E NE AD APRICENA
L’HO VISTO IN VIA ROMA AD APRICENA LA SUA BARA DI NOCE SCURO COME LA SUA MAGICA CHITARRA

lunedì 8 marzo 2010

INCONTRO CON MATTEO 1

Posted in Matteo Salvatore a 11:57 di angelomichele

INCONTRO CON MATTEO

Una sera,del 2003,durante il mio soggiorno a foggia,in compagnia di Marcello
ci sediamo a prendere un caffe’ al bar sotto i portici.
Ad un certo punto, sento una parlata dialettale familiare
Mi giro e…. incrocio il suo sguardo…..Si era proprio lui Matteo zik- zik-
-bona ser-,mae'( buona sera maestro)
ue ma tu si pruc-nes-?(ma tu sei apricenese?)
scin- so pruc-nes-(si sono apricenese)
e k- fa qua’?( e cosa fai qui)
e fatt- asciarr- k- mugghijer-m- e mo jab-t- a foggji(ho litigato con mia moglie e ora abito qui )
Chija si a chi appartin-?( chi sei a quale famiglia appartieni?)
So figghji a delaid- perron-(mia madre e’ AdelaidePerrone ,la sorella di Nannino Perrone)
Oh… piacer- uaglio'( piacere di conoscerti)
Ah Nannin P-rron- quanta sak d- farin- amma skar-ket a lu forn d- Nannin-(quanti sacchi di farina abbiamo scaricato
al forno diGiovanni Perrone)
-Nannin- P-rron- jev nu grand- signor-(giovanni Perrone era un gran signore)
dop- la fatij-, subit- c- dev- li sold(dopo il lavoro subito ci pagava)
Li sold bbon- quant jev- bell- la dec- m-lalir-,t’agnev- la saccocc-( quanto era bella la diecimilalire)
— e quant- magnet ciamma fatt- d- carn- e paten-( equante cene a carne e patate abbiamo fatto)
lu profum- lu vi,t- dev- a la kep-, quisti giun- d- mo c- magn-n- sti panin- m-r-ken ca fann- propr- shkif-
////questi ragazzi moderni ora mangiano panini americani che fanno veramente schifo////
PRIMA PARTE

giovedì 23 aprile 2009

Per Federico

Posted in Matteo Salvatore a 7:53 di angelomichele

Ciao,Federico, io che ho frequentato Matteo,anche se,per breve tempo,prima che si

trasferisse a Benevento, conoscevo a memoria molti dei suoi canti in dialetto

purtroppo molti dei suoi canti li ho dimenticato perche’ non sono stati mai scritti

in dialetto

La nostra felicita’, come terradelrimorso e’proprio  quella di trascrivere in dialetto

Apricenese le sue stupende poesie-canzoni

Sul blog  puoi trovare  vari e diversi brani di Matteo, ma, per ora non ancora abbiamo materiale

Sufficiente per trascrivere in dialetto i suoi capolavori.Sono in attesa  di notizie da

I miei amici di Apricena,che a breve mi invieranno materiale interessante a proposito

Segui il blog e prima o dopo avrai qualche bella sorpresa a Campobasso, da mostrare ai tuoi amici

Ti saluto

mercoledì 22 aprile 2009

matteo salvatore

Posted in Matteo Salvatore tagged a 9:58 di angelomichele

Matteo Salvatore

mercoledì 15 aprile 2009

Appello – Apricena

Posted in Marcello Pirro, Matteo Salvatore tagged , , , a 12:33 di angelomichele

Apricena, questa tranquilla comunita’ adagiata ai piedi del monte Gargano,

ha generato,nel secolo appena concluso due grandissimi personaggi

Due poeti:Marcello Pirro.Matteo Salvatore.Matteo, nella sua poetica

Semplicita’ ha scritto musiche e parole dialettali di una stupefacente

Semplicita’.

Marcello e’ stato un TITANO nel mondo dell’arte spaziando l’intero

globo terrestre.Le sue opere scultoree, i suoi disegni sono esposti nei piu’

importanti musei del mondo.

Personalmente sono stato amico piu’ di Marcello che di Matteo.Unicamente

per differenze di eta’.

I due grandi purtroppo non sono piu’ fra noi.Ci hanno lasciato per sempre.

Ma noi uomini degni di essere tali non possiamo,non dobbiamo dimenticare.

Perche’ i nostri figli hanno il diritto di sapere.


Non voglio entrare nei meandri della politica e della burocrazia

Semplicemente chiedo agli amministratori della nostra comunita’ di intestare

A Marcello e a Matteo le due strade dove ebbero i natali apricenesi


Perche’ i nostri figli, i nipoti possano dire con orgoglio:mio padre, mia madre,

mio nonno ha conosciuto di persona Marcello Pirro, Matteo Salvatore

Michele lombardi

giovedì 9 aprile 2009

Padrone mio – francese

Posted in Matteo Salvatore tagged , , a 12:36 di angelomichele

O MON MAITRE JE VEUX T’ENRICHIR

O MON MAITRE,JE  VEUX T’ENRICHR

JE VEUX BOSSER DURCOMME UN CHIEN

JE VEUX BOSSER DUR COMM UN CHIEN

ET, SI JE NE FAIS PAS JUST,BATS MOIALORS

PLUTOT MOURIR QU’ETRE ELOIGNE’

PLUTOT MOURIR QU’ETRE ELOIGNE’

J’AI DES ENFANTS QUI VEULENT DU PAIN

J’AI DES ENFANTS QUI VEULENT DU PAIN

venerdì 3 aprile 2009

PADRONE MIO – Matteo Salvatore – Traduzione in bulgaro

Posted in Bulgaria, Matteo Salvatore, Tradizioni a 8:33 di anraj

traduzione in bulgaro
ГОСПОДАРЮ МОЙ ИСКАМ ДА ТЕ ОБОГАТЯ
ГОСПОДАРЮ МОЙ ИСКАМ ДА ТЕ ОБОГАТЯ
КАТО КУЧЕ ИСКАМ ДА РАБОТЯ
КАТО КУЧЕ ИСКАМ ДА РАБОТЯ
И КОГАТО СГРЕША , НАБИЙ МЕ
ПРЕДПОЧИТАМ СМЪРТТА ,
НЕ МЕ ИЗГОНВАЙ
ИМАМ ДЕЦА , КОИТО ИСКАТ ХЛЯБ
ТОЗИ , КОЙТО МОЖЕ ДА ИМ ГО ДАДЕ Е БАЩА ИМ
ТОЗИ , КОЙТО МОЖЕ ДА ИМ ГО ДАДЕ Е БАЩА ИМ

giovedì 2 aprile 2009

PADRONE MIO – Matteo Salvatore – Traduzione in inglese

Posted in Matteo Salvatore tagged , , , , a 11:31 di angelomichele

MY MASTER,I WANT TO MAKE YOU RICH

MY MASTER,I WANT TO MAKE YOU RICH

I WANT TO WORK HARD JUST LIKE A DOG

I WANT TO WORK HARD JUST LIKE A DOG

AND WHEN I MAKE MISTAKE,HIT ME HARD

I’D RATHER DIE, BUT DON’T SEND ME AWAY

I’D RATHER DIE BUT DON’T SEND ME AWAY

I HAVE CHILDREN AND THEY WANT THEIR BREAD

WHO ELSE BUT THEIR FATHER WILL FEED THEM

WHO ELSE BUT THEIR FATHER WILL FEED THEM

mercoledì 25 marzo 2009

Lettere…

Posted in Matteo Salvatore tagged , , a 23:40 di hotwine

quanta lettera t’eja mannet-
nisciuna r-sposta ji e’ r-c-vut-
‘mbett-lu tin- N-nne’, lu cor- d- Giud-
Tu m’a ‘ngannet- e chiagn-r- m- fa

Matteo Salvatore

traduzione:
quante lettere ti ho mandato
nessuna risposta ho ricevuto
nel tuo petto, Nennella,
hai il cuore di Giuda
tu mi hai ingannato
e mi fai piangere

prof.Angelo Michele Lombardi

..Mi guardi e non respiri..

Posted in Matteo Salvatore tagged , , , a 22:07 di hotwine

Matteo Salvatore

TUTT’IN SILENZIO DORMONO GLI UCCELLI
APRO LA TOMBA E VEDO LA MIA BELLA
OCCHI DI CALAMITA
MI GUARDI E NON RESPIRI
MI GUARDI E NON RESPIRI
PARE DORMENDO STAI

prof.Angelo Michele Lombardi

Pagina successiva