giovedì 22 aprile 2010

Tiromancino – Amore Impossibile

Posted in La Canzone, La nostra musica, Poesia Bulgara a 10:30 di anraj

Rimani qui, scende la sera
sopra di noi, si poserà
e aspetteremo così, la primavera
solo se vuoi, ci troverà

Mi perdo dentro ai tuoi occhi
che sorridono, ma ora so
E’ amore impossibile quello che mi chiedi
sentire cio’ che tu sola senti
e vedere cio’ che vedi
Chiudere la realtà, dentro la tua isola
ma non perdere la voglia di volare
perchè l’amore è amore impossibile
quando non riesce a inseguire è irraggiungibile
Senso di libertà, oltre le stelle e il cielo
che è nascosto sul fondo dell’anima

Rimani qui, non sei da sola
se partirai, ti seguirò
e ce ne andremo così senza paura
tempo per noi, si troverà
mi perdo, dentro ai tuoi sogni
che mi avvolgono, ma ora so
E’ amore impossibile quello che mi chiedi…
sentire cio’ che tu sola senti
e vedere cio’ che vedi
Chiudere la realtà dentro la tua isola
ma non perdere la voglia di volare
perchè l’amore è amore impossibile
quando non riesce a inseguire è irraggiungibile
Senso di libertà oltre le stelle e il cielo
che è nascosto sul fondo dell’anima

Chiudere la realtà, dentro la tua isola
ma non perdere la voglia di volare
perchè l’amore è amore impossibile
quando non riesce a inseguire è irraggiungibile
senso di libertà, oltre le stelle e il cielo
che è nascosto sul fondo dell’anima
che è nascosto sul fondo dell’anima
che è nascosto sul fondo dell’anima
che è nascosto sul fondo dell’anima
Tiromancino – Amore Impossibile


Невъзможна любов

Остани тук , спуска се вечерта
Над нас ще се разположи
И ще чакаме така. Пролетта ,
Само ако искаш , ще ни намери.
Губя се в твоите очи ,
Които се усмихват , но сега знам :

Невъзможна е лябовта , която искаш ,
Да чувствам това , което ти сама чувстваш ,
Да виждам това , което ти виждаш.
Да затворим реалността в твоя остров ,
Но не губи желанието да летиш,
Защото Любовта е невъзможна любов
Когато не успяваш да следваш е недостижима .
Чувството за Свобода отвъд Звездите и Небето ,
Което е скрито на дъното на душата.

Остани тук , не си сама ,
Ако заминеш , ще те последвам
И ще отидем без страх ,
Време за нас ще се намери .
Губя се в твоите мечти ,
Които ме увиват , но сега знам:

Невъзможна е лябовта , която искаш ,
Да чувствам това , което ти сама чувстваш ,
Да виждам това , което ти виждаш.
Да затворим реалността в твоя остров ,
Но не губи желанието да летиш,
Защото Любовта е невъзможна любов
Когато не успяваш да следваш е недостижима .
Чувството за Свобода отвъд Звездите и Небето ,
Което е скрито на дъното на душата.

mercoledì 13 gennaio 2010

Tangra – Amore , senza quello non potremmo

Posted in Bulgaria, La Canzone, Poesia Bulgara a 10:23 di anraj

Tangra – Liubovta, bez koiato ne mojem
Tangra – Amore , senza quello non potremmo
Prendiamo addio con quello amore , senza quello non potremmo.
Non e` faccile (2),
Ritornare a casa , ritornare senzatetto .
Dorme il bulevardo dopo la giornata lunga ,
dormono stanchi le vie deserte ,
Mano nella mano vado con l`inverno giunto in anticipo
e racolgo mie sentimenti .
Piu` lontano e piu` indietro
rimastono i passi , rimastono dopo me .
Di un vagabondo piu` povero e di un conte piu` ricco
Io camino e do la speranza .(2)
Racolgo e do , non faccio il conto
miei incontri nella citta` di millioni .
Io camino per cercare in te amore ,
Amore senza quello non potremmo.(2)

Da si vzemem sbogom sas onasi liuvbov ,
bez kojato nikak ne mogem .
Ne e lesno , ne e lesno
u doma da se vrastash , da se vrastash dezdomen .
Spi bulevardat sled dalghia den
Spiat umoreni trotoatite pusti .
Pod raka az varvia s podranilata zima
I sabiram svoite ciuvstva .
I vse po dalece i vse po nasad
stapki ostavat , ostavat zad mene .
I ot prossiak po-beden i ot graf po-bogat ,
az varvia i razdavam nadegida .(2)
I sabiram , razdavam , dori ne broia
Svoite sresti v grada milionen
Az varvia za da tarsia v teb liubovta ,
Liubovta bez koiato ne mogem
Bez koiato ne mogem.(2)

http://www.youtube.com/watch?v=cSlPvlUPhm4

Kiril Marichkov Viarvam v teb

Posted in Bulgaria, La Canzone, Poesia Bulgara a 9:49 di anraj

Credo in te(3)
Credo solo in te
Senza illusioni guardo al mondo
Non ho incontrato i principi , non ho visto le principesse
Camminavo per la strada , cercavo l`acqua per la vita , ho vissuto
Così ho capito che tutto in questa vita matta ,
questo è lui , è mio amore
quello che nei giorni difficili ci dà la luce
Credo in te(3)
Credo solo in te
Non credo più alle cose immaginarie
Alle promesse ,ai reclami ,alle novità
ma oggi quando vedo una stella che cade – mi fa male
e so solo che in quest’ attimo
sotto di me la terra si gira,
fra milioni di destini siamo io e te
Credo in te(3)
Senza illusioni guardo al mondo
Non ho incontrato i principi , le principesse ,i miracoli
Camminavo per la strada , cercavo l`acqua per la vita , cammino
Kiril Marichkov – Viarvam V Teb

martedì 23 giugno 2009

La cantata in onore della Madonna

Posted in Bulgaria, Poesia Bulgara, Tradizioni tagged a 9:35 di anraj


http://www.youtube.com/watch?v=HrrIJH6Yeto

martedì 9 giugno 2009

La poesia di Cirillo , creatore dell`alfabeto bulgaro

Posted in Bulgaria, Poesia Bulgara tagged a 16:30 di anraj

azbukata na kiril

Le origini della scrittura bulgara

Posted in Bulgaria, Poesia Bulgara a 16:24 di anraj

Constantino Filosofo e suo fratello Metodio
La scrittura bulgara commincia sua esistenza con fratelli di Salonico , Cirillo e Methodio nel 6363 anno secondo calendario Bulgaro , 855 D.C.
Constantino vescovo si nascosta della vanita` del mondo in monastero Policrono , situato in Asia Minore , dove e` suo fratello .La` e` illuminato dal Dio e crea una poesia con lettere sconosciute dette GLAGOLITICE .
Ogni verso comincia con lettera in ordine alfabetico. Il testo originale non e` conservato .Esistono qualche copia con le lettere cirillice . Il fonte glagolitico si usava molti anni dei croati come scrittura segretta
Questa e` una prova di restaurare la poesia di Cirillo .

mercoledì 13 maggio 2009

UNA RAGAZZA DELLA MACEDONIA

Posted in Bulgaria, La Canzone, Poesia Bulgara, Tradizioni a 10:15 di anraj

Una ragazza della Macedonia,
un mazzo multicolore,
nel giardino è cresciuto,
dono donato.

Ritornello:

C`e`in questo mondo bianco,
una ragazza più bella di quella della Macedonia?
Non c`e`, non c`e`, non nascerà,
una ragazza più bella di quella della Macedonia.

Quando canta una canzone,
l’usignolo supercanta,
quando ride gioca,
il mio cuore gioca.

Ritornello:

Quando scioglie i capelli,
i capelli di seta,
distinta , più distinta
di una ninfa.

in onore di mia nonna

venerdì 20 marzo 2009

Kiril Marichkov – Ti amo per sempre

Posted in Bulgaria, Poesia Bulgara a 16:29 di anraj


Kiril Marichkov – Ti amo per sempre
Come trovarti non sapevo
ti sto cercando nella realta` e` nel sogno,
quante notte solo per te sognavo
nel mio castello di cristallo.
Sto contanto gli attimi e le ore
era una pazzia , adesso lo so ,
si incontrono la terra e il cielo
due poli d`amore .
Ti amo per sempre e altra parola non ha ,
il destino credimi oggi e` un destino per due ,
Ti amo per sempre e altra parola non ha
questo e` piu` importante , altro non e` rimasto

in bulgaro
Kak da te nameria az ne znaeh
tarsih te naiave i v sagna
kolko nosti az za teb mechtaeh
vav stakleniai zamak u doma.
Migove broiah i ciasovete
ludost beshe , vece znam tova
Srestat se zemiata i nebeto
poliussite dva na liubovta.
Obiciam te zavinaghi i druga duma niama
Sadbata ni poviarvai e dnes sadba za dvama
Obiciam te zavinaghi i druga duma niama
Nai vaginoto tova e , drugo ne ostana.
Sas vremeto , koeto otminava
sviat za teb s liubov ste postroia
tosi mig az niama da zabravia
tosi mig sas teb i liubovta
i taka ste bade vsiako liato
vsiaka zima , sveki nov seson
ciuvstvoto za nas ste bade sviato
liubovta ste bade nash zacon .

venerdì 20 febbraio 2009

Perchè singoli senza un nome?

Posted in Poesia Bulgara tagged , , a 23:34 di hotwine

THE FIGHT IS HARD AND PITILESS
THE FIGHT IS EPIC, AS THEY SAY
I FELL. ANOTHER TAKES MY PLACE
WHY SINGLE OUT A NAME?
AFTER THE FIRING SQUAD.THE WORMS.
THUS DOES THE SIMPLE LOGIC GO
BUT IN THE STORM WE’LL BE WITH YOU,
MY PEOPLE,FOR WE LOVED YOU SO.

La lotta è dura e spietata
la lotta è epica,cosi dicono
Io soccombo.Un’altro prende il mio posto
PERCHE’ singoli senza un nome?
Dopo lo scontro feroce.I Vermi
ed è tutto logico
Ma nella tempesta, sarò con voi
popolo mio,perche’ molto vi ho amato

Nikola Vaptzarov

prof.Angelo Michele Lombardi

Ma i re hanno mai preso in mano pezzi di roccia?

Posted in Poesia Bulgara tagged , , a 22:53 di hotwine

WHO BUILT THE THEBES OF THE SEVEN GATES?
IN THE BOOK YOU’LL FIND THE NAMES OF KINGS
DID THE KINGS HAND UP THE LUMPS OF ROCK?

Chi costruì la Tebe dalle sette porte?
Nei libri ci sono solo i nomi dei re
Ma i re hanno mai preso in mano pezzi di roccia?

Nikola Vaptzarov

prof.Angelo Michele Lombardi

Pagina successiva