mercoledì 25 febbraio 2009

Un populu diventa piviru quannu ci arrubano a lingua

Posted in Matteo Salvatore, Sicilia tagged , , , , a 22:40 di hotwine

Ignazio Buttitta (Bagheria, 19 settembre 1899 – Bagheria, 5 aprile 1997) è stato un poeta italiano, precisamente siciliano.Tra i poeti contemporanei che hanno scelto di esprimersi in siciliano Buttitta è il più noto e il più conosciuto, sia in Sicilia che nel resto dell’Italia.

U POPULU
MITTITILU A CATINA
SPUGGHJATULU
ATTUPPATICI A VUCCA
E’ ANCORA LIBIRU
LIVATICI U TRAVAGGHJU
U PASSAPORTU
A TAVOLA UNNI MANGIA
U LETTU UNNI DORMI
E’ ANCORA RICCU
UN POPULU DIVENTA PIVIRU
QUANNU CI ARRUBANO A LINGUA
ADDUTATA DI PATRI:
E’ PERSU PI SEMPRI

Traduzione:

un popolo, mettetegli la catena
spogliatolo
chiudetegli la bocca
e’ ancora libero
toglietelo il lavoro
il passaporto
la tavola dove mangia
il letto dove dorme
e’ ancora ricco
un popolo diventa povero
quando gli rubano la lingua
adottata dai padri:e’ perso
per sempre


il grande poeta dialettale siciliano Ignazio Buttitta e’ stato amico e forte estimatore del poeta dialettale Matteo Salvatore

PI SEMPRI

prof.Angelo Michele Lombardi

domenica 22 febbraio 2009

Popolo del paese

Posted in Matteo Salvatore tagged , , , a 21:49 di hotwine

Matteo banditore

POP-L- DLU PAES-
ASSAGGIET- LU VIN- NOV D- SPARISH-
UE CHI VO L’AN-C- LU SCIOR F-NOCCHJI, LA MALVA ROS-
VIENI, TU VIENI BENEDETTA MIA APRIMI LA PORTA E MO FAMM- TRASCI’
JI T- L’E PURTET LU DON- CA VULIV-

popolo del paese
assaggiate il vino novello di sparish
dai chi vuol l’anice, il fior di finocchio e la malvarosa
vieni tu vieni Benedetta mia,aprimi la porta e fammi entrare
io te l’ho portato il dono che volevi
aprimi la porta e ora fammi entrare
io ti ho portato il dono che volevi
dai aprimi la porta e fammi entrare

prof.Angelo Michele Lombardi